Roberta, una laurea in lingue straniere ma la voglia di insegnare la sua lingua madre

StudentiCommenti disabilitati su Roberta, una laurea in lingue straniere ma la voglia di insegnare la sua lingua madre

Roberta Pizzullo sa parlare inglese, francese e spagnolo. Ma ha capito che una buona padronanza di tre lingue straniere non è ancora sufficiente per inserirsi nel mondo del lavoro, a causa soprattutto di un sistema universitario che non offre tirocini e stage che possano inserire direttamente i giovani nel mondo del lavoro. Da questa constatazione, la scelta di cercare lavoro all’estero, insegnando la sua lingua madre, e l’iscrizione al Master. Il tirocinio la spaventa un po’ ma non vede l’ora di affrontare questa nuova esperienza. 

——————————————————–

Mi chiamo Roberta Pizzullo e sono di Palermo. Nel luglio dello scorso anno mi sono laureata al corso di laurea magistrale in Lingue e letterature Moderne dell’Occidente e dell’Oriente-Curriculum occidentale. Mi sono iscritta al Master di II livello in Teoria, progettazione e didattica dell’italiano come lingua straniera e L2 perché vorrei insegnare italiano LS anche all’estero, sfruttando anche la mia laurea in lingue straniere.
Per raggiungere questo obiettivo ho ritenuto opportuno iscrivermi al Master che può darmi una formazione adeguata e specifica in italiano L2 e LS. È quanto mi aspetto dal percorso formativo.
Inoltre, gli studi universitari non mi hanno fornito l’opportunità di fare dei tirocini per inserirmi adeguatamente nel mondo del lavoro. Mi sono interessata all’insegnamento dell’italiano agli stranieri perché mi piacerebbe insegnare. Perché non insegnare la mia lingua madre agli altri, così come io ho appreso l’inglese, il francese e lo spagnolo da insegnanti di lingua straniera e da lettori madrelingua?
Trovo sia una prospettiva diversa da quella che ne sarebbe potuta derivare dai miei studi universitari (per esempio diventare un insegnante di lingua francese) e per nulla tradizionale (insegnare italiano L1), dunque nuova, alternativa e interessante.
Ho conosciuto il Master tramite internet e il sito della Scuola di italiano per Stranieri. Concluso il Master vorrei partire in cerca di lavoro e nella speranza di poter usufruire della mia formazione. Mi può andar bene anche ritornare nella mia città, se troverò una buona opportunità di lavoro. Vedremo.
Al momento quel che ho studiato e appreso con i docenti del Master l’ho trovato interessante, anche se mi terrorizza un po’ l’idea del tirocinio: per me è una cosa del tutto nuova e sono un po’ confusa. Nonostante ciò non vedo l’ora di iniziare questa nuova esperienza.

Commenti sono chiusi

© 2015 MASTER ITASTRA. TUTTI I DIRITTI RISERVATI.